+39 010 372-4544   -    azeta@azetaviaggi.com

MAGICO PERU - PARTENZA SPECIALE CON ACCOMPAGNATORE

Perù classico e Linee di Nazca
 
L’itinerario include: Lima, Nazca (sorvolo incluso), Arequipa, Puno (Lago Titicaca), Cuzco (Machu Picchu) Mercato di Chinchero
 
La quota comprende: Accompagnatore dall'Italia, Trasferimenti da/per gli alberghi prescelti negli hotels indicati in programma con prime colazioni americane o a buffet, tutte le escursioni indicate con l'assistenza di guide locali parlanti italiano, trasferimenti con mezzi privati, assistenza di nostri corrispondenti locali, passaggi aerei voli intercontinentali e interni.
 
La quota non comprende: tasse aeroportuali, pasti dove non indicati, bevande, mance, extra in genere e quanto non indicato espressamente alla voce "la quota comprende"
 
Partenza speciale con accompagnatore dal 11 al 22 Novembre 2018
 
Quota in camera doppia min. 15: Euro 2.820,00
Quota in camera doppia min. 10: Euro 2.920,00
Supplemento camera singola: Euro 410,00
Tasse Aeroportuali (circa): Euro 470,00
Polizza Assicurativa: Euro 129,00 fino a Euro 4.000,00
Quota di iscrizione: Euro 75,00
 
QUOTE AGGIORNATE AL CAMBIO: 1€=1,17U$D
 
 
 
Prezzo: 
2820,00
Numero di notti: 
9
Partenze: 
Di gruppo a date fisse
Minima Pax: 
15
Difficoltà: 
Basso
Date: 
Domenica, Novembre 11, 2018
Supplementi: 

- Camera singola: Euro 410,00

Itinerario: 
Giorno 1:
Italia - Lima
Partenza dall’Italia con volo di linea per Lima, pasti e notte a bordo.
Giorno 2:
Lima

Arrivo alle ore 10.45,  ricevimento da parte del nostro personale e trasferimento all'hotel  LA HACIENDA MIRAFLORES ****

Lima è la capitale del Perú e con una popolazione di circa 10 milioni di abitanti è la quinta cittá piú grande del Sud America. La cittá fu fondata il 18 gennaio del 1535 dal conquistador Francisco Pizarro sotto il nome di “Cittá dei Re” ed è il cuore commerciale, finanziario, culturale e politico del paese. Qui si concentrano i 2/3 dell’industria nazionale e si trova l’aeroporto piú grande del paese. Il centro coloniale della città è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dall’Unesco nel 1991.

Ore 12 (circa) incontro con la nostra guida e trasferimento presso il tipico ristorante del MUSEO LARCO HERRERA. Pranzo.

Visita al Museo Larco Herrera, fondato nel 1926 e situato dentro un elegante edificio del XVIII secolo, costruito sopra una piramide precolombiana del VII secolo. Il Museo ospita una grande collezione d’oro, argento e ceramica ed è uno dei pochi musei al mondo dove i visitatori possono percorrere il deposito ed apprezare i 45,000 oggetti archeologici debitamente classificati; un’esperienza davvero unica.

Proseguimento per la visita alla Cattedrale di Lima, costruita nel 1625 e ricostruita nel 1940 dopo un grande terremoto che percosse la capitale.

Continuazione per la visita al Convento di San Francisco, un bell’esempio di architettura coloniale con il suo chiostro ornato con colorate piastrelle di Siviglia ed affreschi rappresentanti la vita di San Francesco d’Assisi. Il convento è conosciuto inoltre per la sua favolosa biblioteca, tra le piú antiche del Sud America, e le catacombe dove si trovano le ossa di migliaia di persone decedute durante gli anni della colonizzazione spagnola.

Rientro in hotel in serata, cena e pernottamento.

 

 

Giorno 3:
Lima - Nazca (476 km - 6h30)

Prima Colazione. 

Partenza per Nazca percorrendo la Panamericana Sud lungo la costa dell’Oceano Pacifico, dove scopriremo paesaggi desertici e selvaggi, dune di sabbia che si confondono con le montagne. La citta’ prende il suo nome dall’antica civilta’ che si sviluppo’nel luogo tra il 300 ac e l’800 d.c.

Escursione alle isole Ballestas. Durante il percorso si potrà osservare il famoso Candelabro, una gigantesca figura a tre braccia incisa sulle colline sabbiose della costa, alta più di 150 m e larga almeno 50. Le isole sono abitate da molte specie di volatili come pellicani peruviani, cormorani, pinguini di Humboldt e da una grande colonia di leoni marini. (L’ESCURSIONE E’ SOGGETTA ALLE CONDIZIONI CLIMATICHE).

Pranzo libero.

Arrivo a Nazca e sistemazione in hotel NAZCA LINES ***

Visita del Museo Archeologico Antonini che espone l’evoluzione sociale e geografica delle civilta’ che popolarono la Valle di Nazca. Si possono osservare ceramiche,oggetti di osso e legno,lavori in paglia, diversi tessuti che dimostrano le tecniche di lavorazione e la particolare iconografia della cultura Nasca oltre ad una ricostruzione di tumuli funerari.

Cena e pernottamento in hotel. 

 

Giorno 4:
Nazca (sorvolo) - Arequipa
Prima colazione in hotel. Sorvolo delle misteriose Linee di Nazca (guida spagnolo/inglese).

Partenza per il lungo viaggio che porta ad Arequipa (2328 m) proseguendo verso sud fino a Camanà e dirigendosi poi verso l’interno fino a raggiungere la seconda città più popolosa del Perù. 

Pranzo libero.                                                                                                                    

Arrivo in serata e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento nell'hotel CASA ANDINA SELECT AREQUIPA.

 

 

 

Giorno 5:
Arequipa

Prima colazione in hotel. 

Visita  di Arequipa, la città conosciuta come la “Città bianca” per i suoi begli edifici in sillar (roccia vulcanica). Si inizia con una sosta al pittoresco quartiere di Yanahuara e al belvedere di Carmen Alto con vista sulle antiche colture a terrazzamenti della valle di Chilina. Rientro in centro città, visita alla chiesa e ai chiostri della Compagnia di Gesù e successivamente alla Cattedrale che affaccia sulla Plaza de Armas.

Visita della chiesa della Compagnia di Gesú e dei suoi chiostri, considerati la massima espressione dell'architettura religiosa del XVII.

Visita al celebre Monastero di Santa Catalina, fondato nel 1579 ed aperto al pubblico dal 1970, una vera cittadella nella città. Il complesso religioso copre un’area di 20,000 mq, si sviluppa tra passaggi stretti e tortuosi, viuzze colorate e giardini rigogliosi.

 

Pranzo libero.

 

Nel pomeriggio visita del Museo Santuarios Andinos, dove è esposta Juanita, una giovane Inca sacrificata agli dei più di 500 anni fa sul vulcano Ampato (6380 m)

Cena in un ristorante locale

 

Pernottamento nell’hotel CASA ANDINA SELECT AREQUIPA.

Giorno 6:
Arequipa - Puno

Prima colazione in hotel.

Partenza con veicolo privato verso Puno. Arrivo al famoso altopiano, grandi estensioni di territorio agreste che si eleva tra le montagne innevate della Cordigliera Andina.

Pranzo libero. Cena e pernottamento nell'hotel CASA ANDINA CLASSIC TIKARANI.

Giorno 7:
Puno

Prima colazione in hotel.

Visita alle Isole galleggianti degli Uros,  indigeni di origine Aymara il cui stile di vita e forte tradizione hanno sempre attirato la curiosità dei visitatori: chiamati anche tribù dell’acqua, vivono su isole di canna di totora (giunco), che utilizzano anche per la costruzione delle loro capanne e imbarcazioni; vivono principalmente di pesca, patate essiccate e volatili marini.

Pranzo in un ristorante della comunità.

Continuazione verso l’isola di Taquile a 35 km dalla cittá di Puno. Una lunga scalinata in pietra conduce dal molo al centro dell’isola, ma per i visitanti è stato creato un sentiero meno ripido che circonda l’isola e permette di godere del paesaggio circostante durante il percorso che porta alla piazza centrale. Sarete sorpresi da una vista meravigliosa: il blu acceso del lago Titicaca, il cielo sempre azzurro e le cime innevate della Cordigliera Reale boliviana. Gli abitanti sono molto ospitali, vivono di agricoltura e allevamento e sono abilissimi tessitori.

Cena e pernottamento nell'hotel

Giorno 8:
Puno - Cuzco (389 km – 8h)

Prima colazione in hotel.

Partenza per la cittá di Cusco. La bellezza del paesaggio è unica, passando dall'altopiano alle Ande e attraversando numerosi villaggi caratteristici. Il punto più elevato che si attraversa è La Raya (4312 m) che segna il limite tra la zona andina e quella dell'altopiano.

Le famose Chullpas di Sillustani, sono tombe circolari di origine pre-incaica utilizzate successivamente anche dagli Incas. In ognuna di queste torri funerarie sono stati ritrovati fino a 25 corpi mummificati in posizione fetale ed accompagnati da offerte (cibo, gioielli e diversi utensili) che potessero servire ai defunti per la loro vita nell’aldilá. Il sito si trova a circa 4000 m.s.l.m. in un paesaggio dominato dalle montagne che circondano la Laguna di Umayo.

Visita di Racchi, sito archeologico Huari di grande importanza per l’architettura unica nel suo genere. Questo sito, di grande estensione, è composto da numerose costruzioni tra le quali spiccano il tempio principle o Tempio di Wiracocha che presenta una serie di colonne circolari in adobe (mattone di fango e paaglia) di cui ora rimangono visibile le ampie basi.

Pranzo in un ristorante locale.

Fermata ad Andahuaylillas dove si trova l’impressionante cappella conosciuta come “la piccola sistina”.

Arrivo a Cusco, che in lingua quechua si traduce in "l’ombelico del mondo", antica capitale dell'Impero Inca, di cui rimangono ben conservate le imponenti rovine del suo passato glorioso. I siti archeologici, i tesori dell'epoca coloniale, i mercati colorati, le chiese e le piazze, fanno di Cusco la più affascinante città del Sud America. Arrivo e trasferimento all'hotel.

Cena show in ristorante locale.

Pernottamento nell'hotel XIMA CUSCO.

Giorno 9:
Cuzco - Chinchero – Maras – Aguas Calientes

Prima colazione in hotel.

Partenza per la Valle Sacra degli Inca.

Visita al mercato andino di Chinchero dove di domenica si riuniscono i locali per barattare i loro prodotti con quelli provenienti dalla cittá. Qui si mantengono ancora le tradizioni regionali ereditate dall’epoca pre-ispanica, riflesse nelle acconciature e nei colorati vestiti che riempiono di atmosfera questo mercato.

Potremo assistere ad una dimostrazione sulla lavorazione della lana in un laboratorio artigianale. Le gentili signore di Chinchero ci introdurranno a questa vera e propria arte: dal lavaggio della lana alla sua filatura, il processo di colorazione con tinte naturali ricavate da piante locali ed infine la tessitura con il telaio artigianale.

Visita alla bella chiesa coloniale e alle magnifiche mura di costruzione Inca.

Successivamente visiteremo le saline di Maras, situate ai piedi di una montagna e divise in numerose pozze che ricevono acqua salata proveniente dal sottosuolo. Questa mina di sale è una delle piú antiche del Perú, si sa che fu sfruttata prima dell’arrivo degli Inca nella regione.

Pranzo in un ristorante locale

Continuazione per Ollantaytambo, uno degli ultimi siti costruiti dagli Inca prima dell’arrivo degli spagnoli. Gran parte della costruzione è rimasta inconclusa, le pietre abbandonate come testimonianza della battaglia che si tenne tra Manco II e i conquistadores. Visita al villaggio dove le strette vie, la piazzetta e le fondamenta delle costruzioni sono ancora quelle originali.

Trasferimento alla stazione ferroviaria di Ollantaytambo per prendere il treno verso Aguas Calientes.

Arrivo e trasferimento Hotel MAPI cena e pernottamento

 

Giorno 10:
Machu Picchu - Cuzco

Prima colazione.

Visita alle rovine maestose de “la città perduta degli Inca”, scoperta nel 1911 dall'antropologo americano Hiram Bingham. Le rovine si trovano sulla cima del Machu Picchu (montagna vecchia in quechua), ai piedi del Huayana Picchu (montagna giovane), circondate dai fiumi Urubamba e Vilcanota. Il complesso è diviso in due grandi zone: la zona agricola, formata dai tipici terrazzamenti inca che si trova a sud e la zona urbana a nord, che era l’area dedicata alle attivitá quotidiane, civili e religiose.

Discesa al villaggio di Aguas Calientes

Pranzo libero.

Partenza in treno fino alla stazione di Poroy, proseguimento per Cusco e sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento nell'hotel XIMA CUSCO.

 

Giorno 11:
Cuzco - Lima - Italia

Prima colazione.

Visita della cittá di Cusco. La Plaza de Armas, dove secondo la leggenda si conficcò il bastone d'oro dell'Inca Manco Capac, indicandogli il luogo esatto dove fondare la città che sarebbe diventata la capitale dell'Impero; il caratteristico quartiere di San Blas dove i palazzi dell’epoca coloniali sono stati costruiti sulle fondamenta dei palazzi incaici e dove si trovano gli artigiani e gli antiquari più importanti della città.

Visita a Korikancha, il centro religioso piú sacro dell’epoca incaica dedicato al culto del dio Sole e sul quale, dopo l’arrivo degli spagnoli, è stato costruito il convento di Santo Domingo.

Visita alla grande Cattedrale, eretta nel XVI secolo sulle fondamenta del Palazzo inca di Wiracocha.

Visita alle rovine fuori cittá: l'anfiteatro di Qenqo, centro di culto alla Pachamama (Madre Terra in quechua); Puka Pukara, un antico rifugio utilizzato dai chaski (messaggeri inca) per riposarsi durante le lunghe spedizioni ed utilizzato come forte dopo l’arrivo degli spagnoli; Tambomachay, conosciuto come “Bagno dell’Inca”, centro dedicato al culto dell’acqua. Ultima tappa a Sacsayhuaman, ancora oggi oggetto di studi archeologici. Questo sito copre un’area di 6 km2 e si pensa potesse essere un centro polifunzionale al pari di Machu Picchu. Pranzo libero.

All'ora convenuta, trasferimento all'aeroporto e partenza per Lima. Arrivo a Lima e coincidenza per Madrid con volo diretto a Milano. Pasti e notte a bordo

 

Giorno 12:
Italia

Arrivo in Italia e termine dei nostri servizi.

Per ulteriori informazioni su questo programma

Privacy Policy

© Azeta 2017 | Diseño & Desarrollo |A|B|Z|